Giulia Quaranta Provenzano

Scrittrice, Poetessa e Fotografia d'Arte

Menu
b

Agosto

“Agosto Un mese meschino e falso; torbido il superfluo, estraneità labile che vedrai, vedrai insegnerà a mentire poi, invecchiando improvvisamente”. Giulia Quaranta Provenzano

b

Di notte

“Di notte Tutto è velato, ma quel lago ricamato di stelle? Tremuli scintillii nel bagliore di… ciò che sarà: lampo”. Giulia Quaranta Provenzano

b

Verrà, tornerà

“Verrà, tornerà Il possente, frenetico pensiero che fa tremare questo mio instabile sentiero al fin d’oltrepassare quel stantio punto d’imbroglio. Qui dilaga il male turgido della vita lesa e vilipesa nelle scordate offese. Oh ricamatori del tempo, giunga adesso buona idea a sciogliere lo scuro ammasso d’iniquo. La luce del tramonto sia sulla scia del Bene pur se cavalcata prima senza aver mesciuto”. Giulia Quaranta Provenzano

í